Intervista a Sabrina Rosito, assessora alla Cultura del Comune di San Paolo di Civitate

0
247

Dopo due anni segnati dalla pandemia da Covid-19, il programma di eventi estivi messi in campo dall’Amministrazione comunale, con la collaborazione delle associazioni locali, ha riportato ottimi risultati in termini di presenze e consensi. Questa edizione di E… state a San Paolo è stata un’occasione preziosa per condividere (in presenza) spazi ed esperienze, perché ha saputo mettere al centro le persone e loro storie, permettendo alla cittadinanza una partecipazione libera e completa, all’insegna del buon vivere e della relazione.

Ma come sarà stato organizzare un programma di eventi estivi alla fine dell’emergenza da Covid 19? Ce lo racconta l’assessora alla Cultura Sabrina Rosito.

Buongiorno assessora, un mese fa si è conclusa la programmazione di E… state a San Paolo. Com’è stato organizzare questa edizione?

Dopo due anni di fermo a causa del Covid, stilare quest’anno il calendario per “l’estate insieme” non è stato facile perché c’era ancora tanta paura, ma la voglia di riprendere e riproporre alle associazioni le nostre tradizioni è stata più forte e, con le giuste accortezze, siamo riusciti a organizzare un programma non indifferente, anzi, ricco di eventi che ci hanno regalato tante emozioni belle.

Che tipo di eventi avete organizzato?

Abbiamo cercato di organizzare una serie di eventi che potessero coinvolgere tutti, dai bambini agli anziani, ma soprattutto che potessero ridare al nostro paese la vitalità e il lustro che merita e credo che il nostro obiettivo sia ben riuscito.

Ci sono persone o associazioni che hanno collaborato con lei alla buona riuscita delle varie iniziative?

Come assessore delegato sento di dover ringraziare in primis il nostro Sindaco Francesco Marino per la fiducia e poi le associazioni che hanno contribuito alla realizzazione dell’estate insieme. Insieme a loro è stato possibile rendere facile anche l’impossibile.

Cosa ha significato per lei questa programmazione? Quali sono state le motivazioni che l’hanno spinta e sostenuta.

Posso assicurarvi che non è facile “mettersi in prima fila”, come si suol dire. Dedicare del tempo agli altri vuol dire togliere del tempo a sé stessi, alle proprie famiglie, vuol dire impegno, sacrificio. Vuol dire anche sentirsi dire delle cattiverie gratuite (anche questo fa parte del pacchetto), ma quello che ci spinge ad andare avanti è l’amore verso il nostro territorio.

Si considera soddisfatta del risultato ottenuto?

Non solo posso considerarmi soddisfatta del risultato, ma a nome mio, dell’Amministrazione comunale e di tutta San Paolo di Civitate, mi preme ringraziare le associazioni, i comitati e tutti coloro che si sono prodigati alla riuscita degli eventi. Ci hanno regalato momenti di autentica aggregazione sociale, facendoci trascorrere una estate fantastica.

Pensa che il valore aggiunto di questa edizione sia un rinnovato e ritrovato spirito collaborativo?

Con il trascorrere della programmazione e man mano che venivano realizzati gli eventi ho notato che tra le associazioni e tra le associazioni e i nostri concittadini cresceva sempre di più un senso di collaborazione, di comunanza.

La manifestazione Quartieri in festa, a mio avviso, ha permesso agli abitanti dei vari quartieri di sperimentare questa comunanza di cui parlava,  di sentirsi connessi gli uni agli altri, di essere in relazione. Posso chiederle se le è piaciuta?

Certo! Uno dei progetti che mi è piaciuto di più è stato proprio Quartieri in festa, perché ha saputo coinvolgere interi quartieri e riavvicinare le giovani generazioni alle associazioni e ai comitati. Questo è un segnale molto positivo per il nostro paese.

Secondo lei San Paolo di Civitate ha le potenzialità per una rinascita culturale 4.0?

Sicuramente c’è ancora tanto lavoro da fare, sono ancora molti gli ostacoli da superare, ma credo nelle potenzialità del mio paese e di chi ci vive.

E dopo l’estate? Ci sono nuovi progetti?

Per il momento non posso anticiparvi nulla, l’unica cosa che posso dirvi è che sono già in cantiere progetti per la stagione autunnale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.