In sintesi i programmi delle 4 liste

0
188

Conto alla rovescia per la chiamata alle urne. Abbiamo chiesto ai 4 candidati alla carica di Sindaco di riassumere i temi principali dei rispettivi programmi elettorali

Care amiche e cari amici,

in vista delle imminenti elezioni amministrative (vi ricordo che le operazioni di voto si svolgeranno domenica 14 maggio dalle ore 7,00 alle ore 23,00 e lunedì 15 maggio dalle ore 7,00 alle ore 15,00), abbiamo chiesto ai 4 candidati: Francesco Marino, Fernanda Vocino, Generoso Perna e Costantino Rubino di fornirci una sintesi dei loro programmi elettorali per cercare di offrire alla popolazione uno specchietto breve, una sorta di bussola, di quello che vorrebbero fare in caso di vittoria. Per tutti le parole chiave sono valorizzazione, incentivazione, promozione. Al centro dei loro programmi troviamo l’agricoltura, l’economia, la cultura, la sicurezza e le politiche giovanili, seppure con toni, modalità e approfondimenti diversi. Senza l’ambizione di essere esaustivi (rimandiamo ai siti ufficiali per eventuali approfondimenti) e senza l’intenzione di dare anche solo lontanamente indicazioni di voto, ecco in sintesi le idee, i pensieri e le proposte dei 4 programmi. L’ordine di pubblicazione segue la progressione numerica con cui sono identificate le liste e non contiene alcun messaggio subliminale.

Lista n° 1. CRESCERE INSIEME – Candidato Sindaco Francesco Marino

Il progetto elettorale mira da un lato a valorizzare al meglio le potenzialità del nostro territorio attraverso la sua cura, la sua promozione, riqualificazione ed attuazione di interventi risolutivi necessari per sanare le criticità esistenti. Dall’altro a promuovere lo sviluppo di attività produttive e delle piccole e medie imprese con l’obiettivo di favorire l’associazionismo a tutti i livelli e incoraggiare l’occupazione giovanile, per interrompere il circolo vizioso dell’abbandono del paese da parte dei più giovani, cosi da creare un paese a misura delle persone siano esse giovani, adulti o anziani.

Migliorare l’efficientamento energetico di tutte le strutture pubbliche e della pubblica illuminazione, così da ridurre i costi che il Comune deve sostenere per far fronte alle notevoli spese peraltro incrementate in questi ultimi periodi dal rialzo dei costi materie prime energetiche.

Continuare con il potenziamento degli eventi culturali e della valorizzazione del nostro patrimonio archeologico, diventato ormai una realtà, e trasformarlo in un attrattore culturale per aumentare le presenze turistiche.

Continuare a seguire il progetto della ZES [Zona Economica Speciale] che, qualora riconosciuta, sarà sicuramente attrattore di investimenti imprenditoriali nella nostra area PIP, e portare nuova occupazione.

Lista n° 2. DALLA PARTE GIUSTA – Candidata Sindaca Fernanda Vocino

La piattaforma programmatica ruota attorno a tre punti cardine: trasparenza, innovazione, fattibilità delle proposte. Bisogna invertire la rotta per dare al paese il lustro che merita con una progettualità di immediata attuazione in tutti i settori: bellezze paesaggistiche, potenzialità e realtà del territorio già operanti nel settore enogastronomico, agriturismi e masserie didattiche.

Rilancio economico dell’agricoltura, settore primario e fortemente penalizzato. L’intenzione è di creare un marchio collettivo che valorizzi le produzioni tipiche, attraverso un marketing mirato. È previsto, inoltre, un Piano di Sviluppo del verde con progetti di abbellimento delle principali strade di accesso al paese.

Giovani e lavoro, un obiettivo prioritario. Incentivare le start-up e i progetti di investimento, perché il paese non può più assistere al fenomeno dello spopolamento che impoverisce di risorse umane e menti eccellenti il territorio. Continuare a investire nei progetti giovanili in itinere, promossi dalla misura regionale “Luoghi Comuni” che già impegna i giovani della nostra cittadina nella promozione delle Arti e dei Mestieri Antichi e che si rivolge agli utenti più fragili della comunità: diversamente abili e giovani che non intendono continuare gli studi oltre i limiti dell’obbligo scolastico.

Salvaguardia del territorio e tutela dell’ambiente. Potenziare il centro di raccolta comunale e promuovere la pratica del compostaggio di comunità per trasformare il rifiuto da SPESA gravante sulle tasche dei cittadini, a RISORSA economica, seguendo l’esempio di piccole comunità virtuose che hanno fatto della raccolta differenziata un vero e proprio successo e motivo di orgoglio. Ridurre al minimo l’ecotassa.

Scuola. È necessario rendere funzionali e maggiormente idonei i locali delle strutture scolastiche. I servizi a essa collegati -mensa scolastica e scuolabus- devono essere disponibili all’utenza sin dal primo giorno di scuola. Riguardo alla mensa, la nostra volontà è di sviluppare una proposta alternativa a quella esistente: utilizzare la rete agroalimentare del territorio con prodotti biologici e a km zero. Per contrastare i fenomeni di bullismo e cyberbullismo, vogliamo creare uno sportello psicologico, in rete con i servizi sociali.

Trasparenza e rapporti con i cittadini. La base del nostro impegno da espletarsi attraverso assemblee cittadine periodiche per un confronto diretto con la cittadinanza; consigli comunali visibili a tutti tramite dirette streaming; digitalizzazione della Pubblica Amministrazione; piattaforma che permetta ai cittadini l’accesso ai certificati anagrafici; introduzione della figura del Difensore Civico.

Tutela e salvaguardia degli animali. Creazione di aree per animali domestici, attrezzate con distributori automatici di sacchetti compostabili e cestini per le deiezioni; controllo stringente del rispetto delle regole d’igiene relative agli animali negli ambienti pubblici (randagismo); programmazione di un concorso di idee per un centro pubblico per animali.

Lista civica n° 3. RINASCITA CIVICA – Candidato Sindaco Generoso Perna

Il nostro programma è scaturito a seguito di un’attenta riflessione e valutazione degli aspetti caratterizzanti il territorio comunale. Tenendo conto di alcune criticità riscontrate in determinati ambiti, siamo pronti a proporre politiche e azioni amministrative per invertire il processo di impoverimento e spopolamento cha sta erodendo la nostra comunità. Impoverimento inteso non solo in termini economici, ma anche in termini culturali e sociali. Abbiamo così proceduto alla stesura di un programma elettorale tale da far “rinascere” San Paolo di Civitate con interventi concreti, prioritari e fattibili.

Lavoro e Infrastrutture: implementazione zona PIP; recupero e riqualificazione beni immobili pubblici; ripristino servizi sanitari.

Agricoltura e Ambiente: rilancio ufficio agricoltura, sportello informativo, promozione e tutela dei prodotti tipici locali, educazione ambientale, equilibrio tra energie rinnovabili e territorio.

Cultura e Sport: recupero della memoria storica, nascita del Parco Archeologico, valorizzazione artisti della comunità, promozioni centri sportivi.

Politiche sociali: Asili nido, servizi per anziani, giovani e persone con disabilità, collaborazione con Associazioni, centri ricreativi.

Organizzazione amministrativa: riattivazione Consulte, apertura Ufficio Relazioni con il Pubblico, cooperazione con i Comuni limitrofi.

Sfide del futuro: turismo slow tourism ed en plein air, tutela delle attività commerciali, efficientamento della raccolta rifiuti, incremento demografico.

Lista n° 4. UNA SAN PAOLO MIGLIORE – Candidato Sindaco Costantino Rubino

L’obiettivo prioritario del programma è migliorare la qualità della vita, promuovendo una ripresa economica sostenibile e il rispetto per l’ambiente.

Politiche giovanili: percorsi formativi per canalizzare le energie e i talenti giovanili, con particolare riferimento agli eventi culturali e ricreativi, allo sport, all’inclusione sociale, alla promozione di progetti educativi finalizzati a eliminare comportamenti critici che espongono a seri rischi la vita di molti giovani (droga, alcol, guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, dipendenza da internet). Percorsi di imprenditoria giovanile al fine di favorire la conoscenza dei mercati, soprattutto del settore agricolo, promuovendo la crescita di nuove attività. Progetti per l’infanzia che, incentrati allo svago ed al divertimento, sappiano anche fornire supporto ai genitori che lavorano.

Servizi sociali: attivazione dei servizi socio-sanitari per i più bisognosi, dell’assistenza domiciliare integrata per ogni fascia d’età per dare supporto alle famiglie gravate dal dramma delle malattie invalidanti. Interventi a sostegno di tutte le associazioni di volontariato presenti nella nostra comunità che potranno lavorare.

Agricoltura: creazione d’imprese nel settore agricolo e agrituristico per incentivare le coltivazioni biologiche in tutte le filiere. Riassestamento delle strade rurali del territorio. Collaborazioni con le università per individuare e sostenere gli impianti colturali particolarmente adatti al nostro territorio, disincentivando l’utilizzo di prodotti chimici. Corsi di formazione per imprenditori agricoli e allevatori per migliorare le loro conoscenze e competenze. Promozione di fiere, eventi, incontri, dibattiti, degustazioni.

Programmazione economica: non aggravare ulteriormente l’imposizione fiscale e migliorare l’erogazione dei servizi. Pianificazione delle risorse: cura del territorio, sviluppo locale, salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio naturale, ricerca o utilizzazione di finanziamenti europei, statali e regionali, e aumento della capacità di riscossione del dovuto dagli evasori con l’istituzione dell’Ufficio contenzioso.

Cultura, Sport, Turismo. Cultura: potenziare i canali di comunicazione con gli organi scolastici e con le famiglie per poter gestire le proprie risorse e consentire rapide soluzioni per le esigenze degli alunni. Promozione e valorizzazione del dialogo tra diversità culturali. Creazione di piattaforme digitali aperte all’interno del sito istituzionale del Comune sulla storia della nostra comunità, del nostro territorio, sugli eventi, sulle associazioni del territorio. Realizzazione di un giornalino comunale mantenuto e compilato dagli stessi cittadini. Collaborazione attiva con le associazioni locali in materia di eventi e manifestazioni culturali e sportive. Sport: potenziamento degli impianti esistenti, con l’idea di creare un campo di padel per dare ai nostri ragazzi la possibilità di sperimentare una pratica sportiva molto in voga tra le giovani generazioni. Turismo: cura del verde e dell’arredo urbano giardini, illuminazione adeguata dei palazzi storici e delle strade del centro storico, istituzione di un Parco archeologico, per rendere il nostro paese attrattivo ai visitatori. Favorire il turismo archeologico, paesaggistico ed enogastronomico promosse anche su piattaforme digitali specializzate.

Sicurezza: prevenzione contro l’emarginazione sociale, il barbarismo, il vandalismo. Collaborazione con le forze dell’ordine nell’azione di contrasto della criminalità favorendole anche in fase di indagine. Dotare le vie di comunicazione più importanti ed i luoghi di aggregazione di telecamere di sorveglianza. Lotta al randagismo mediante azioni mirate che garantiscono la sicurezza delle persone e la tutela degli animali.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.