San Giuseppe 2017 – una tradizione che volge al desio

0
148

Tanti anni fa il 19 di marzo era una festa molto importante, non certo perché ricorreva la festa del PAPA’ ( ancora non si festeggiavano la mammà – il papà – i nonni e così via..) ma era importante per noi sampaolesi perchè da ragazzi si andava in campagna a raccogliere le ” frasche” ovvero i rami della potatura degli ulivi, per poi portarli ( a mano o su appositi mezzi ( i traini) prestati o presi in prestito senza il consenso del proprietario, in paese in un apposito luogo già individuato prima.

Li la sera del 19 marzo all’insegna del buonumore si procedeva ad accenderli.

Era anche quella un’occasione per poter parlare con la propria fidanzata ( a zit) e se capitava scambiarsi qualche timido bacetto.

Ma non voglio tediarVi di più di tanto perchè noi della Desaleo abbiamo già realizzato un DVD della serie come eravamo… Come siamo, dove raccontiamo tutto questo e tanto altro ancora.

Noi adesso vogliamo incentivare i nostri compaesani a riprendere questa antica tradizione per fare in modo che le nostre usanze non vadano dimenticate, non vadano perse perchè esse sono parte integrante del nostro sapere, del nostro essere, del nostro modo di pensare e di dialogare.

Quest’anno abbiamo voluto incentivare tale usanza e siamo riusciti a far nascere 4 fuochi di San Giuseppe dove si sono visti attorno ad essi tante persone che con balli, canti ed assaggi di prodotti del luogo e dell’usanza, si sono divertiti.

GRAZIE a tutti quelli che hanno partecipato e chissà se l’anno prossimo possiamo fare qualcosa in più.