Il Commercialista

0
503

Il Commercialista

Ho accettato con piacere l’invito di Alfredo De Santo, in quanto ritengo che il nostro paese ha bisogno di queste iniziative, perché in questo modo migliorano il tessuto sociale e gli standard di vita della nostra comunità.

Immagine3Mi occuperò di illustrare ai lettori quelle che sono le competenze della professione che svolgo da oltre venti anni, il dottore commercialista e revisore contabile, una professione importante che è a contatto con le realtà imprenditoriali presenti sul territorio, ma anche con le famiglie, con i giovani e con tutte le categorie sociali.

Le attribuzioni e le competenze che vengono assegnate ai dottori commercialisti dal Decreto Legislativo n. 139/2005 sono molteplici.

Nel contesto socio economico attuale, in questo particolare periodo di crisi che da qualche anno colpisce le aziende e gli operatori economici presenti sul territorio, è ancora più importante il ruolo che riveste la nostra categoria.

I dottori commercialisti si fanno apprezzare per la professionalità, per la competenza, per la disponibilità e per tante altre qualità.

Una professionalità che si acquisisce con un percorso scolastico ed universitario, ma che è difficile mantenere senza una adeguata formazione professionale.

E’ proprio per questo che è doveroso riconoscere ai dottori commercialisti una funzione sociale ad ampio raggio, per la consulenza fornita alle aziende, per gli incarichi ricoperti negli Enti Locali, nelle procedure esecutive e concorsuali presso i Tribunali, nella rappresentanze dinanzi agli organi delle Giurisdizioni Tributarie.

Oggi la nostra attività di professionisti è spesso utilizzata “gratuitamente” dall’Amministrazione Finanziaria che impone sempre nuovi adempimenti telematici, obbligando i contribuenti prima e successivamente i professionisti del settore al rispetto delle nuove normative fiscali e dei nuovi adempimenti che ne scaturiscono.Immagine2

L’augurio che faccio alla redazione di questo nuovo giornale è che
stimoli una maggiore apertura da parte delle forze  politiche e sociali, per unire gli sforzi di tutte le componenti della società tendenti a migliorare lo stile di vita, a rivalutare il territorio nel quale viviamo, aiutando i giovani a ritagliarsi una propria collocazione all’interno di questo contesto.

Per rendere idea delle competenze professionali della categoria riporto alcuni argomenti trattati durante i lavori del  19° Congresso Mondiale dei commercialisti organizzato dal Consiglio Nazionale in collaborazione con IFAC.


Sono state organizzate conferenze e tavoli tecnici per:

le modifiche alla Contabilità Pubblica degli Enti Locali;

le novità del modello 730 precompilato con tutte le problematiche connesse alla responsabilità del professionista per il visto,

Immagine1Abuso del diritto, inteso a dare pari opportunità al contribuente nel contraddittorio con l’Amministrazione Finanziaria.

l’adozione del Bilancio Sociale ed Ambientale per le piccole e medie imprese, che mira alla salvaguardia dell’ambiente.

Tutti temi che secondo il Presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili dott. Longobardi devono restituire l’orgoglio alla nostra professione.

Credo con fermezza che le competenze acquisite dai dottori commercialisti possano essere il fulcro per una veloce ripartenza dell’economia reale, dell’economia dei nostri comuni e dell’intero territorio.

Proprio perché tengo molto allo sviluppo del territorio, cercherò di fornire la massima collaborazione per aiutare i lettori ed i cittadini a divincolarsi nel labirinto delle numerose normative fiscali ed amministrative, secondo quelle che sono le principali scadenze degli adempimenti ai quali tutti noi siamo assoggettati dall’Amministrazione Finanziaria.

a cura Dr. Vincenzo TOSIANI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.