Antonella PIOMBO – Scrittrice e Poetessa Sanpaolese

0
234

Nata a San Paolo di Civitate (FG), nel mese di Settembre, tra lo splendore del tramonto del centro storico, vicino alla chiesa di San Nicola. Sin da piccola ha avuto la passione della scrittura. Secondo lei: “tutto ciò che si può creare è arte”. In particolare ama scrivere soprattutto poesie. Antonella ha pubblicato dei libri di poesia insieme ad altri autori Italiani e non solo. Nel mese di Settembre 2015 è uscita la sua prima pubblicazione intitolato “Tracce”. Nello stesso anno nel mese di Dicembre pubblica la sua seconda uscita con il libro intitolato “Colori”. Nel 2016 è stato pubblicato il terzo libro chiamato “Messaggi”.  Nel Settembre 2017 viene pubblicato il suo libro più intenso di poesie chiamato “Ciò che la mente e il cuore creano, la penna scrive” con l’editore Vertigo, una silloge profondamente, intensamente al femminile. In questo libro Antonella dischiude al lettore il calderone ribollente della sua anima, un mondo ricchissimo, fatto di gioie, di contraddizioni, di conflitti amorosi. Un testo in cui la vita diventa profondamente protagonista, in cui i sentimenti si fanno vasi che raccolgono e fanno scorrere la linfa dell’esistenza, che si snoda in tutta la sua complessità, nel sentimento amoroso e nelle sue laceranti ambiguità, nella costante ricerca di valori essenziali di rapporti univoci e veri. Altri libri pubblicati successivamente sono: il Tiburtino, Habere Artem, Vola da me. Ha pubblicato anche due e-book: Dentro i miei pensieri e Frammenti di Poesie. Nel 2019 è salita sul palco del Teatro Tordinona a Roma, conosciuto anche come Sala Pirandello.

Abbiamo scelto per Voi queste bellissime poesie:

SOGNO DI VOLARE NEL CIELO

Nata nel mondo libera è incompresa,

forgiata dalla mia forza interiore.

Io anima a se,

per molti ambigua,

per tanti speciale,

io, nucleo del mio essere quello che non sono.

Voglio volare in alto,

libera di vibrare la su nel cielo.

Nascondo la mia insicurezza ridendo a crepapelle,

mostrando il più bello dei miei sorrisi,

a gente maligna è superficiale.

Cammino tra la gente di mente ristretta è bigotta,

niente mi fa più paura.

Vibro la mia anima nel cielo danzando come gli uccelli,

leggera senza il peso del corpo,

la pace mi attraversa fino al più profondo del mio essere.

Sogno di volare nel cielo,

libera come un uccello.

 

ROVISTARE TRA I PENSIERI

I giorni tristi mi inseguono sempre,

ricordandomi quotidianamente i giorni passati di gioia.

Io stessa inseguo i miei ricordi, quando l’amore tace.

Nel cuore certe notti le parole urlano nella testa,

scoppiando il cuore,

mentre la mia mente vola.

Nei silenzi ascolto le parole.

I ricordi rivivono nella anima solitaria,

li dentro fanno da salotto,

e capisco che certe emozioni non tornano.

Mentre il mio viso mesto ascolta il silenzio,

aguzzando i sensi e musica diventa tutto

suona tra i miei pensieri,

fino a farne melodia ascolto la parola che l’esperienza mi dona,

liberandomi dai veli illusori che hanno coperto i miei occhi.

Tutto ora è chiaro, limpido.

Nessuno è immune dal dolore,

qual’esso sia,

l’importante e non farsi trasportare dalla stessa onda sporca che la gente ti propina.

 

TUTTO MI SCIVOLA

Provaci ancora,

frustami il cuore,

niente ne fuoriuscirà,

semplicemente perché è saturo di cicatrici indelebili,

e il tempo che scorre inesorabile le ha rese cemento.

La rabbia la lascio a voi che avete provato a distruggermi,

privi di ogni integrità,

pronti a puntare il dito,

e a nascondevi dietro.

La rabbia sarà il vostro stesso veleno,

che vi ucciderà lentamente,

nel vedermi felice è sorridente abbracciata alla vita,

e alla mia famiglia.

La felicità io la respiro ogni giorno nei piccoli momenti,

nel sorriso dei miei figli,

all’abbraccio di chi mi ama.

Non è l’oro o il lusso che mi fa felice,

ma solo l’amore di chi mi circonda.

Il resto scivola via.

 

NOTTE FONDA

E’ notte,

assaporo l’odore che la notte emana,

mentre tutti dormono io osservo il suo mutare,

tutto è così immensamente magico,

quasi irreale.

Gli occhi si perdono ammirando i paesaggi incantati,

che la notte produce.

La notte si riempie di pensieri di anime dannate,

che imprecano sputando veleno sulla vita stessa,

mentre chi si accontenta del poco,

ammira la terra, che di notte non si assopisce,

risvegliandosi ancora a nuove meraviglie.

Profumi mesti tra l’erba e il fieno,

tutto così sprezzante d’energia di nuove vite che vivono la notte.

Piccole lucciole che tra le ombre danzano il richiamo dell’amore .

Giochi di luci e ombre fanno da specchio al buio,

ogni rumore o piccolo fischio d’uccello notturno,

sembra dire,

è il nostro momento.

Ascoltaci non sono i tuoi occhi a vederci ma tutti i tuoi sensi.

Senti la nostra melodia che canta la natura intera.

Sognante ancora con gli occhi aperti,

mi dico ecco la magia della notte.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.