Incontro con il Sindaco di San Paolo di Civitate – di Adriano Grimaldi

0
1158

Con la scomparsa di Antonio Rubino, non ho perso solo un fraterno amico con il quale trascorrere qualche piacevole serata, ma anche la persona giusta per parlare di politica in generale e di quella locale in modo molto particolare. Per tanto tempo mi è sembrato di vivere in un altro paese, silenzio assoluto, tutto ovattato, tutto buio, dell’amministrazione comunale non ne sentivo più parlare eppure qualche domanda in giro per sapere qualcosa di nuovo l’ho fatta, ma di risposte ne ho ricevute poche e naturalmente insufficienti a scrivere qualcosa per il nostro giornale.  Così mi sono deciso a varcare la soglia del municipio per arrivare nella stanza del sindaco e conoscere direttamente dal capo dell’amministrazione, il consuntivo di questo primo periodo del mandato elettorale.

IMG_9781Ho incontrato il Sindaco Francesco Gentile nella stanza riservata al primo cittadino e Sindaco del nostro Comune, erano molti anni che non ci mettevo piede in quella stanza, nel passato ho incontrato molte volte mio padre prima e mio fratello dopo, ma non ho avuto il tempo di far rivivere i ricordi perché sono stato preso subito dalla presentazione dell’iniziativa del nostro giornale e dalla presentazione degli obiettivi e del programma.  Premesso che il mio solo intento era quello di portare la voce dell’amministrazione alle orecchie dei cittadini, senza far polemica né opposizione ma di trascrivere sul nostro giornalino i punti del programma eventualmente realizzati.  A onor del vero il discorso è partito molto bene, confidenziale, cordiale e con una nota evidente di chi vuol far conoscere, quanto è stato realizzato in così poco tempo e alla mia domanda cosa avete fatto in questo primo anno, Francesco Gentile tutto di un fiato mi ha riferito:

  • Passi avanti per il recupero del disavanzo del Bilancio;
  • Abbiamo istituito due “consulte”, una per l’agricoltura e l’altra per le politiche sociali;
  • Siamo riusciti a farci finanziare dalla Regione Puglia il raddoppio della condotta di alimentazione del serbatoio idrico da Torremaggiore a San Paolo di Civitate;
  • Siamo riusciti pure a far finanziare i lavori di sistemazione dalla Provincia di Foggia, l’intero tratto per la viabilità dalla Prov. 31 da San Paolo a Ripalta.
  • E poi ancora ci siamo dovuti impegnare molto per finire in tempo per la festa della Madonna del Ponte, i lavori ottenuti con i fondi Europei dalla precedente giunta per la sistemazione dell’intera area del santuario.

Andando nello specifico, mi ha ricordato che il vero problema del comune di San Paolo era il bilancio, il Comune si trovava sotto l’attento monitoraggio della Corte dei Conti che aveva stabilito 10 parametri da osservare per una corretta amministrazione della cosa pubblica. Ebbene di questi 10 parametri ben nove sono stati recuperati e superati come il consolidamento di 220 mila euro per i fondi San Marzano ecc. Lo stesso revisore dei conti sembra che abbia espresso pareri positivi sul risanamento in atto del bilancio, naturalmente c’è da lavorare ancora molto per ricostruire la corretta liquidità di cassa e il ripianamento del disavanzo.

Vedute Paesaggio_san paolo dall'alto (37)Con l’istituzione delle due consulte si è voluto mantenere fede a quanto promesso nel programma elettorale, avvicinando il
cittadino alla vita attiva del Comune, dando voce alle associazioni e a tutti coloro che vogliono impegnarsi per il miglior funzionamento dei due settori.

Il raddoppio della conduttura idrica dovrebbe risolvere i problemi che si sono verificati negli ultimi anni durante la stagione calda ed in modo particolare la scorse estate con la mancanza dell’ acqua, un grosso problema che aveva messo in ginocchio l’intera collettività  compreso i turisti che avevano deciso di trascorrere il periodo delle vacanze nel nostro paese.

Non da ultimo sono stati appaltati i lavori di sistemazione della strada Provinciale 31 che collega San Paolo alla statale 16 in località Ripalta e se si considera che l’intera viabilità della provincia presenta seri problemi ad iniziare dalle strade del sub Appennino, continua il sindaco, vuol dire che ci siamo mossi bene ed abbiamo saputo far valere le nostre richieste.

Manca solo l’anello della benedetta circonvallazione, mi è venuto spontaneo, per passare alla storia e lui con il suo sorriso caratteristico e serio, mi ha risposto: “Non corriamo” dobbiamo pensare anche ad altri piccoli problemi, dobbiamo recuperare il rapporto con i cittadini,  per la prima volta abbiamo organizzato un libero dibattito sul Parco del medio Fortore facendo intervenire esponenti e funzionari della Regione Puglia su un tema molto sentito dalla popolazione. Non è poco, dimostra veramente che vogliamo amministrare con e per i cittadini, in questo poco tempo abbiamo provveduto a dare una sistemazione generale alle piante e agli alberi sulle nostre strade che non venivano potate da molti anni, più attenzione dobbiamo dare ai nostri spazi verdi, alle piazze ed ai parchi ad iniziare da Piazza Europa con la dismissione della cabina elettrica.

Finalmente abbiamo riattivato il “sito” istituzionale del nostro Comune  che era fermo da molto tempo ed ora è stato aggiornato come la legge prescrive in materia di visibilità e trasparenza, ed anche questo è un buon segnale.

Municipio_2Fin qui tutte opere buone, ci sarà pure qualche problema che angoscia l’attuale Amministrazione? Sì, mi ha risposto con immediatezza, stanno partendo le richieste dei pagamenti dei lotti di terreno della zona 167, abbiamo fatto molto anche per questo problema, ci siamo accollati l’onere di pagare il maggior prezzo del terzo lotto, abbiamo equilibrato il debito dei proprietari dei lotti e stiamo lavorando per rendere fattibile il rientro da questa debitoria,  anche con il consenso dei creditori.

Signor Sindaco anche questo è un’argomento  difficile ed importante, lei è un fiume in piena, terminiamo per il momento il nostro dialogo, l’estate è alle porte noi ci diamo appuntamento a dopo l’estate, per verificare in quella occasione lo stato dei lavori del raddoppio della conduttura idrica,  della strada Provinciale 31, della situazione del bilancio ecc. ecc. ed in quell’occasione sapremo se i cittadini di questo paese hanno collaborato e sono contenti per tutto ciò che in così poco tempo questa amministrazione ha saputo fare.

Durante i saluti finali ha aggiunto che la prossima volta parleremo anche della nuova zona industriale in via San Severo perché se si riuscisse a fare qualcosa di buono in questa zona, sicuramente lasceremmo un futuro migliore ai giovani concittadini di questo paese con nuove attese e più risorse per il benessere di tutto il paese.

                                                                                                                                                                      Adriano Grimaldi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.