Michele GIULIANO – LE FONTANE di SAN PAOLO DI CIVITATE

0
736

La fontanella

Corti pantaloni maniche accorciate

Gomiti e ginocchia sempre sbucciate

Buongiorno Signora!

saluto mattutino quando

con gli occhi caduti dal sonno

passavo al tuo cospetto

Un sorso veloce e la tua voce dentro

“Corri che la lezione sta per cominciare”

Le battaglie poi, usciti!

Vana resistenza la tua ruota

alla mia poca forza di fanciullo

Inzuppati d’acqua e di sudore.

Le grida delle madri ed i vani inseguimenti.

Hai irrorato le radici dei miei sogni.

Nuova energia la tua acqua per le mie speranze.

Tu, sollievo per il contadino  stanco

Custode silenziosa di segreti amori sbocciati al tuo cospetto

Conforto del viandante al caldo dell’estate

Ristoro sicuro del randagio e di assetati uccelli.

Oggi canto te e le tue acque fresche

che della mia anima placate hanno la sete

e per il mio spirito son state nutrimento!

Michele Giuliano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.